Segreti per ciottoli marini ­čç«­čç╣ (Ita)

┬źSegreti per ciottoli marini┬╗ (Versi di Carlo De Amicis).

Mi scrutano i ciottoli di questa spiaggia

Io, tranquillo e silenzioso, contemplo i sassolini, che svolazzano gioiosamente fra le onde del mare.

Ciottoli

Sapessi quanti segreti conoscono i sassolini! Quando a piedi nudi camminiamo sulla battigia e calpestiamo un ciottolo, il suo spirito penetra nel nostro.

La sua anima di pietra si porta via, cos├Č, i dolori del viandante e li sparpaglia sul fondo marino.

Camminavo proprio l├Č, dove il Guadalhorce e il mare si fondono in un abbraccio.

Un’infida pietra appuntita mi punse un piede.

Sorpreso, mi chinai, la presi dolcemente, le diedi un bacio, poi la gettai lontano, fra le onde del mare.

La osservai sprofondare, lentamente, coi miei segreti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close